Referenze / CASE STUDY

Il BIM di Allplan per progettere un rifugio da sogno

Rifugio La Marmotta, Alta Val Susa (Italia)

Il rifugio “La Marmotta” si trova in Alta Val Susa, nel complesso sciistico denominato Via Lattea, a una quota di circa 2440 metri. L'obiettivo era la realizzazione di una struttura con destinazione turistico-ricettiva sulle piste da sci, che avesse caratteristiche estetiche ricercate e funzionali per questo contesto e che soddisfacesse una clientela esigente. Questa costruzione rappresenta un esempio di rifugio montano in cui, grazie alla progettazione BIM, sono state vinte sfide ambientali, estetiche e funzionali.

leggi questa storia di successo


I vantaggi del metodo BIM per la riqualificazione

Ex scuole elementari, Stia (Italia)

Il progetto di riqualificazione delle ex scuole elementari del comune di Stia, destinate a divenire uno degli incubatori del progetto “Officine Capodarno” - un luogo/laboratorio di sviluppo per la crescita dell’economia montana del territorio casentinese - ha comportato un approccio progettuale rispettoso della natura dell’edificato e al tempo stesso scalabile. Il progetto infatti, finanziato con fondi pubblici, si è evoluto e si evolverà nel corso del tempo in funzione delle risorse economiche messe a disposizione. Era pertanto necessario disporre di strumenti di disegno e progettazione sufficientemente flessibili e rapidi per accogliere le modifiche in corso d’opera.

leggi questa storia di successo


Officine Capodarno: una scuola per mestieri antichi

Riqualificazione officine ferroviarie, Stia (Italia)

L'arch. Leonardo Scalpellini ha sfruttato le potenzialità di progettazione e la compatibilità con i vari formati di Allplan Architecture per la riqualificazione dell'officina presso la stazione ferroviaria capolinea nel comune di Pratovecchio Stia, che ospita alcune attività connesse al progetto denominato Officine Capodarno e in cui avrà sede la nuova Scuola di Arti e Mestieri. La sfida principale affrontata dal progettista e stata la gestione degli elaborati progettuali, sino a quel momenta gestiti con software diversi, con un·unica soluzione BIM

leggi questa storia di successo


Big, Bigger, The Circle

The Circle, Aeroporto di Zurigo, Svizzera

Il più grande progetto di costruzione della Svizzera diventa realtà: dopo sei anni di intensi preparativi, alla fine di aprile 2015 si è dato il via libera simbolico alla realizzazione del grande progetto "The Circle" all'aeroporto di Zurigo.
A due passi dal terminal e a fronte di un investimento di circa un miliardo di franchi, viene realizzato un complesso di alta qualità adibito a vari servizi, con una superficie utile di 180.000 metri quadrati.

leggi questa storia di successo


I vantaggi del BIM

Hochhaus Giessenturm a Dübendorf (Zurigo), Svizzera

La cittadina di Dübendorf, che si trova nella parte orientale della città di Zurigo, nei prossimi anni si svilupperà in modo sostenibile. In particolare vedrà sorgere nuovi quartieri, valorizzare il centro storico e creare nuovi spazi abitativi e di aggregazione. Tra questi vi è il quartiere Im Giessen, che sarà sviluppato in tre fasi tra il centro della cittadina e l‘autostrada A1, in un‘area dismessa della zona industriale. Nelle prime due fasi, entro la fine del 2019, saranno realizzati una piccola area commerciale e circa 300 appartamenti di varie fasce di prezzo. Con circa 85 metri di altezza, la torre Giessenturm sarà il nuovo punto di riferimento della regione.

Leggi questa storia di successo


Da rudere a innovativo enogastronomico

Castello di Monteserico, Lucania, Italia

Passare dalle vestigia storiche all‘edificio restaurato e pronto da riutilizzare è semplice grazie ad Allplan Architecture il software di progettazione di ALLPLAN che permette di lavorare su un progetto direttamente in 3D, caratterizzandolo anche nei materiali e nelle texture. Lo dimostra il progetto, premiato dal Politecnico di Milano nel concorso „Alluminio/Innovazione“, per il recupero funzionale del castello di Monteserico nel potentino. Il restauro di un edificio storico e monumentale quale il castello di Monteserico, a Genzano di Lucania (PZ), passa per Allplan Architecture il software specializzato al servizio della progettazione tridimensionale. La datazione e l‘origine del castello di Monteserico sono incerte ma, secondo le tesi più accreditate, risalgono all‘epoca federiciana o a quella normanna fra il VI e il VII secolo; alla fine del I secolo sotto Ottone II è stato trasformato in fortezza e quindi abitato nei secoli successivi.

Leggi questa storia di successo


Sempre piu' in alto

Sky Tower di Bietigheim-Bissingen, Germania

Il complesso residenziale e commerciale “SKY” è uno degli edifici più alti della cittadina di Bietigheim-Bissingen. Con i suoi 18 piani, infatti, la torre svetta su gran parte delle costruzioni circostanti. Persino i progettisti dello studio di architettura che se n’è occupato, KMB di Ludwigsburg, sono rimasti sorpresi dalla portata di questo progetto, che con i suoi 67 metri di altezza supera abbondantemente anche le intenzioni iniziali del committente, Bietigheimer Wohnbau GmbH.

Leggi questa storia di successo


Il BIM per il progetto e il facility management

Ospedale Felix Platter di Basilea, Svizzera

Entro l'estate del 2018, Basilea potrà contare su un nuovo ospedale di medicina geriatrica al posto dell'attuale Felix Platter. Con la realizzazione del progetto presentato dal consorzio "ARGE HandinHand", che ha vinto il concorso in due fasi, secondo la dirigenza il nosocomio dovrebbe "raggiungere nuovi standard". L'opera, che costerà 200 milioni di franchi svizzeri, è anche uno dei primi progetti BIM del Paese. Con il concetto di Building Information Modeling (BIM), il settore edile a livello globale è decisamente avviato verso la digitalizzazione dei processi per quanto riguarda la gestione dei progetti, la progettazione, l'implementazione e la documentazione. Si prevede che in futuro non ci saranno più progetti edili elaborati senza BIM (come accadde alla progettazione al tecnigrafo con l’avvento del CAD).

Leggi questa storia di successo


Il legno di faggio e il BIM per i vini biologici

Cantina Pizolatto di villorba (TV), Italia

Quando Michela De Poli e Adriano Marangon (Made Associati) iniziarono la progettazione dell’ampliamento della Cantina Pizzolato a Villorba, in provincia di Treviso, avevano ben presente la volontà del committente di presentarsi al mercato italiano con un'immagine rinnovata. Nella sua storia di 35 anni, l'azienda si è rivolta principalmente al mercato estero e soprattutto ai Paesi del Nord Europa, dove è molto apprezzata la produzione di vini biologici, in cui la Cantina Pizzolato è specializzata. Ma negli ultimi anni anche in Italia la cultura dell'alimentazione "bio" sta conquistando fasce di mercato sempre più ampie, spingendo quindi l'azienda a rivedere la propria presenza anche in termini di immagine, perché, se per l'estero il rapporto con i clienti era a distanza, in Italia è e sarà diretto.

Leggi questa storia di successo


Giardini verticali - aria fresca in ufficio

Rinnovamento della sede MICROSOFT di Vienna, Austria

Forse non tutti sanno che il clima interno di un terzo dei moderni edifici adibiti a uffici in Europa non rispetta le linee guida sanitarie. In molti luoghi di lavoro l'aria è troppo secca e contiene sostanze pericolose per la salute. Molte volte, tuttavia, il problema può essere risolto semplicemente introducendo delle piante, che incrementano il tasso di umidità, assorbono calore e rumori, oltre a ridurre la presenza di sostanze dannose. Gli ambienti lavorativi caratterizzati dalla presenza di piante vengono inoltre percepiti come più piacevoli, con un conseguente calo dello stress e dei sintomi di SBS (Sick Building Syndrome), tra cui mal di testa e affaticamento. Microsoft Austria aderisce al programma "New World of Work" ed è consapevole che un clima sano all'interno del luogo di lavoro sia importante per ottimizzare il rendimento del personale. Per questo, nella riprogettazione della propria sede viennese, ha commissionato alla società Vertical Magic Garden l'installazione di speciali giardini verticali.

Leggi questa storia di successo


Bioedilizia Scolastica

Nuova scuola primaria "GARIBALDI" di Soliera, Italia

In seguito al terremoto che nel 2012 ha colpito l'Emilia Romagna, si è reso necessario provvedere alla rapida ricostruzione dei principali servizi. Per questo, sono stati banditi numerosi concorsi tra cui quello relativo alla realizzazione della nuova scuola primaria di Soliera (MO). L’intervento era finalizzato alla costruzione di un complesso scolastico di nuova concezione, non solo per quanto riguarda le dotazioni e gli aspetti distributivo-funzionali, ma anche per le scelte costruttive. Infatti la necessità di una realizzazione rapida ha suggerito l’adozione di tecniche a secco, con l’impiego di una struttura lignea. 

Questo accorgimento, oltre a ridurre i tempi di realizzazione a soli 43 giorni in totale per la completa ultimazione dell’opera, ha consentito di rispettare i sempre più importanti principi della bio-edilizia e del risparmio energetico.

Leggi questa storia di successo


Da rudere a complesso abitativo

Recupero di casa Rosetta FERRARI a Rovigo, Italia

Far nascere la farfalla imprigionata nella sua crisalide fatta di pietre indurite dal tempo è un'operazione semplice con Allplan. Un team formato da sole tre persone ha concretizzato il progetto di recupero del palazzo Rosetta Ferrari a Rovigo. Il software parametrico ha permesso di "costruire in tempo reale" un modello matematico dello stato di fatto dell'edificio, partendo dai dati bidimensionali tradizionali, facendolo poi evolvere nello stato di progetto.

Leggi questa storia di successo


Un passo nel futuro

Kreativpark - Parco della cultura e della Creatività di Karlsruhe, Germania

Il più grande edificio direzionale e commerciale della regione tedesca del Baden-Württemberg conforme agli standard per edifici passivi si trova al Parco della Cultura e della Creatività di Karlsruhe. I progettisti hanno utilizzato Allplan in ogni fase dello sviluppo: dai primi schizzi fino alla realizzazione del complesso. Gli specialisti di Karlsruhe hanno operato nel modello di edificio intelligente di Allplan, dove hanno potuto integrare tutte le informazioni rilevanti lungo l'intera fase di progettazione e di costruzione. In una parola: BIM!

Leggi questa storia di successo


Luci della ribalta sulla piazza

Parkhaus Opera di Zurigo, Svizzera

I progetti edili complessi richiedono tempo. Specialmente se interessano un luogo celebre come la Sechseläutenplatz di Zurigo. La piazza è stata inaugurata nella primavera del 2014, dopo 14 anni di lavori. Si trattava di un'impresa tutt'altro che semplice, considerate anche le difficoltà incontrate. Tuttavia, grazie alle caratteristiche BIM 3D e alla struttura del modello di edificio offerta da Allplan, è stato possibile gestire in sicurezza enormi quantità di dati, presentare con chiarezza tutte le tavole e tenere sotto costante controllo tutti gli elementi del progetto.

Leggi questa storia di successo